informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa ti blocca nel trovare lavoro?

Commenti disabilitati su Cosa ti blocca nel trovare lavoro? Studiare a Rieti

Il tuo percorso scolastico è finito e sei fermo senza fare nulla da troppo tempo. Cosa ti blocca nel trovare lavoro? È questa la domanda che dovresti porti, prima di riprendere a mandare ossessivamente curriculum e a deprimerti per l’assenza di risposte.

Fermati un attimo a riflettere e concentrati su te stesso. Prova a isolarti e a non prendere in considerazione quello che la famiglia si aspetta da te. Per iniziare una proficua ricerca di lavoro devi focalizzarti solo sulle tue inclinazioni e sulle tue aspettative personali. Prendi un quaderno o apri un file e inizia a scrivere semplicemente Cosa fare dopo il diploma? o Cosa fare dopo la laurea? e compila la tua personale lista di desideri lavorativi.

Non riesco a trovare lavoro! Ma sai quale lavoro cercare?

Le difficoltà nella ricerca del lavoro nascono, spesso, quando non si ha in mente un obiettivo preciso. Se sai soltanto di dovere/volere lavorare e rispondi a qualsiasi annuncio, la tua ricerca potrebbe rivelarsi davvero complessa.

Fermati un attimo a riflettere su cosa vorresti fare. Compila la tua lista di professioni e fai una verifica. Per ciascun lavoro approfondisci le competenze richieste e le qualità personali indispensabili. Ami stare all’aria aperta e non ti dispiacerebbe lavorare come agricoltore o giardiniere, ebbene cerca di capire se disponi già di tutte le competenze necessarie.

Dopo aver fatto questa verifica incrociata, scarta tutte le professioni per le quali ti mancano sia qualifiche professionali che qualità personali. In questo modo risparmi tempo prezioso e ti eviti qualche frustrazione in più. Assenza di competenze e di predisposizione personale portano a un’unica conclusione: non sei tagliato per quel determinato ruolo, anche se a livello ideale non ti dispiacerebbe ricoprirlo.

Questa analisi preliminare ti aiuterà a capire cosa vuoi fare davvero della tua vita. Se hai capito qual è il lavoro perfetto per te, puoi pensare anche di iniziare un percorso di formazione specifico, utile a indirizzarti verso quella determinata professione.

Ti sei reso conto che il lavoro da dipendente non fa al caso tuo? Bene, questo è il momento di capire se la tua strada è quella del libero professionista o dell’imprenditore. Se vuoi fondare una tua impresa, la domanda cosa ti blocca nel trovare lavoro? ha una risposta precisa, nessuno degli annunci a cui rispondi prevede un ruolo da imprenditore.

Evita le pressioni

Prova a immaginare che qualcuno ti ponga a bruciapelo la domanda Cosa ti blocca nel trovare lavoro. Se ti fermi a riflettere, riuscirai sicuramente a individuare la risposta. Oltre alla mancanza di un obiettivo preciso, le aspettative della famiglia sono spesso il grande ostacolo. Genitori esigenti o al contrario genitori preoccupati possono essere molto controproducenti.

In molti casi non è d’aiuto neanche l’ambiente. Se sei circondato da coetanei che non hanno avuto particolari difficoltà, potresti sentirti depresso e ansioso. Questo non è certo uno stato d’animo che facilita la ricerca di lavoro. È questo il tuo problema? Allora, una buona soluzione potrebbe essere cercare lavoro altrove. Allontanarsi cioè dall’ambiente che ti causa stress per provare a cercare la tua strada. Per quelli che non hanno paura delle scelte radicali potrebbe funzionare anche un trasferimento all’estero.

Qualche consiglio per trovare lavoro più facilmente

Spesso, la domanda cosa ti blocca nel trovare lavoro? ha risposte molto banali, che non hanno a che vedere con stati d’animo particolari. A volte non si sa semplicemente da dove cominciare e si improvvisa, finendo per entrare in un brutto circolo vizioso. Ti proponiamo una piccola check list con tutti i passi da compiere per far sì che la ricerca di lavoro non sia troppo complessa. Controlla tutti i punti per verificare se ne hai saltato qualcuno a cui è imputabile il tuo blocco:

  • CV breve e conciso contenente tutte le informazioni più rilevanti sulla formazione e sul percorso professionale. Controlla se il tuo CV è privo di errori ortografici/di battitura ed è chiaro e sintetico.
  • invio dello stesso CV per tutti gli annunci. Se ti canditi per tante posizioni diverse, sarebbe meglio modificare il curriculum mettendo in evidenza competenze ed esperienze più in linea con la singola professione
  • presenza online curata e adeguata al profilo professionale a cui si ambisce. Profilo Linkedin aggiornato e redatto preferibilmente in italiano e inglese. Fai subito una verifica sui tuoi profili e sulla tua presenza sul web. In fondo, una povera insegnante elementare negli Stati Uniti ha perso il lavoro per via di una foto in cui compariva con una bottiglia di birra in mano e dichiarava di  aver bevuto troppo.
  • invio dei curriculum esclusivamente online. Ti sei affidato solo ai portali online? A bloccarti nella ricerca potrebbe essere l’uso di un unico canale. Dovresti diversificare utilizzando agenzie interinali, navigator e networking. Quest’ultimo, per esempio, funziona ancora molto bene, soprattutto nelle cittadine di medie e piccole dimensioni. Puoi fare network anche online, prendendo contatto con persone che svolgono la professione a cui sei interessato. Quei professionisti, infatti, sono una preziosa fonte di informazioni e potrebbero consentirti di venire a conoscenza di interessanti opportunità lavorative.

Credits immagine: DepositPhoto.com/Stockasso

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali